Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/ehretism/public_html/wp-content/plugins/iwp-client/api.php on line 40

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/ehretism/public_html/wp-content/plugins/iwp-client/api.php on line 40
Ricette di pane ehretista con poco muco.

Ricette di pane ehretista con poco muco.

Ecco delle ricette ottime per la transizione, che potete poi sviluppare voi anche aumentando i vegetali o facendoli più fini stile essicato-crudista. Le ricette sono due diverse,uno è con crusca grezza, e l’altro con farina integrale. Le ricette sono elaborate da Paola Pinto sole e sono estratte dal suo blog che trovate riportate in fondo all’articolo.

 

PANE EHRETISTA CON FARINA INTEGRALE

(di Paola Pinto)

Ho voluto cimentarmi nella preparazione del pane descritto nel libro di Ehret…pensavo mi prendesse un sacco di tempo, infatti era almeno una settimana che rimandavo, invece la preparazione è stata velocissima!

La storia è andata così: un giorno ho incontrato in un supermercato una ragazza, Danie
la, mentre impazzivo per trovare dei prodotti Vegani che non è facile reperire sempre, così parlando di dove potevo trovare un buon negozio per Vegani è uscito fuori il fatto che volevo provare a fare il pane di Ehret, per il quale mi serviva della farina di Crusca grezza, allora Daniela mi parla delle farine di URUPIA e si offre di regalarmene un po’ per provare, in quanto era tardi e non avrei potuto comprarla nel posto che mi aveva indicato…detto fatto!!!…la seguo fino a casa sua e mi fà questo magnifico regalo! Un bel sacchetto di farina di Urupia!!! Grazie Daniela!!!

A volte uno sconosciuto ci accoglie senza preconcetti e si apre un mondo bellissimo!!! …ma anche noi dobbiamo essere aperti per fare in modo che il mondo si riveli a noi!

Così grazie a Daniela ho scoperto il mondo di Urupia (leggi qui!) dove si sogna un mondo diverso!

 

Ma veniamo al pane di Ehret. La ricetta originale è questa copiata pari pari dal libro di Ehret:

 

cit. “Mescolare della farina di frumento grezza di crusca o integrale con delle carote crude grattugiate, metà e metà, aggiungere poca farina bianca suficiente a formare l’impasto, poi aggiungere un pochino di mele grattugiate e una manciata di noci macinate e dell’uvetta, se si desidera.Cuocere molto lentamente e bene in forno. E’ meglio mangiarlo dopo due o tre giorni oppure ben tostato.”

 

Visto che non avevo la farina di crusca o integrale e non volevo aggiungere farina bianca, ho pensato bene di utilizzare come “farine” solo quella di Urupiaessendo prodotta con semi antichi, non modificati e coltivati in maniera etica ed antica.

Così ecco la mia reinterpretazione della ricetta di Arnold Ehret alla quale ho eliminato la farina bianca e sostituito la farina di Crusca o Integrale con la farina di Urupia:

             

INGREDIENTI

250 gr di farina di Urupia

250 gr di carote crude grattuggiate

1 Mela grattugiata

1 manciata di Noci sbriciolate grossolanamente

 

preparazione 10 minuti, cottura 70 minuti a 150° e 20 minuti a 100°

 

PREPARAZIONE

mescolare farina e carote grattugiate, impastare e aggiungere la mela grattugiata (appena aggiungerete la mela l’impasto legherà subito), unire i gherigli di Noce sbriciolati e dare l’ultima veloce impastata. Tutto questo in 10 minuti, quindi non occorre impastare molto.

Fare delle forme di pane schiacciate in modo che la cottura avvenga bene anche all’interno.

— Fatelo più schiacciato di come l’ho fatto io. —

 

Mettere in forno già caldo a 150° per circa 40 minuti, poi girare il pane e cuocere ancora per 30 minuti, infine abbassare la temperatura a 100° e cuocere ancora per 20 minuti. Il pane è pronto!!!

 

Ora se volete mangiarlo subito fate raffreddare un pochino, poi tagliatelo a fette grosse e passatelo in forno a 200° finché si tosta, oppure aspettate 2-3 giorni, come dice Ehret , prima di mangiarlo!

Devo dire che il risultato è ottimo, l’unico problema è che dovevo farlo ancora più schiacciato di come vedete nelle foto, praticamente sarebbe stato meglio stenderlo come una pizza sulla teglia! In questo modo si sarebbe cotto un po’ prima e si sarebbe anche tostato! Sarà per la prossima volta.

Il sapore, ovviamente, è un po’ dolce per via delle carote, ma a me è piaciuto molto, d’altronde è un pane con poco muco no!?

———————————————————————————————————————-

IL PANE EHRETISTA CON CRUSCA GREZZA

(di Paola Pinto)

Ho fatto il “Pane con poco muco” di Arnold Ehret, anche con crusca grezza,  ma è stato quasi impossibile riuscire a legare l’impasto, infatti invece di 1 Mela, come per quello precedente con farina integrale, ne ho usate 3! Ma è rimasto comunque difficile avere un impasto legato. Ma sono comunque andata avanti stendendo tutto l’impasto sulla placca da forno con della carta da forno sotto e prolungando i tempi di cottura.

 

250gr di crusca grezza

250gr di Carote grattugiate

3 Mele

1 Manciata di gherigli di Noci

1 manciata di Uva pasa

 

Mischiare crusca e Carote, aggiungere 3 Mele grattugiate e cercare di legare l’impasto, unire Noci e Uvetta. L’impasto non legherà molto ma non importa, stendete su placca da forno, con carta oleata, fino a coprire tutta la superficie.

Infornare e accendere a 150° per 45 min. poi abbassare a 100° per 30 min. e poi spegnere il fuoco superiore e continuare per altri 30 min. solo con il fuoco inferiore.

Io ho usato un forno ventilato con grill superiore ed inferiore.

Il pane deve riposare per rapprendersi circa 3 giorni e poi mantiene per circa una settimana.

http://pablitagrace.jimdo.com

Trackbacks

  1. […] che trovate riportate in fondo all’articolo. Avevo già pubblicato anni fa questo articolo qui sul sito dedicato ad Ehret , e lo ripubblico anche qui a beneficio di tutti gli interessati ad un percorso di pulizia […]